La salute del fegato inizia in cucina - nutrizionistafedericabombarda.it
591
post-template-default,single,single-post,postid-591,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

La salute del fegato inizia in cucina

Questo progetto è in via di sviluppo ed è promosso dall’associazione “Amici del Fegato” in collaborazione con esperti (Medici e Nutrizionisti) e con ristoratori facenti parte del “Consorzio Modena a Tavola”.

Il progetto prevede l’organizzazione di almeno 5 corsi di gastronomia rivolti ai pazienti con malattie epatiche. Il primo pranzo, puramente dimostrativo, si svolgerà il 23 Marzo 2019 presso il ristorante L’Incontro di Carpi (Mo) e sarà dedicata a figure istituzionali di Modena e Provincia.
A questo primo corso parteciperanno come patrocinatori e sponsors, offrendo alimenti di alta qualità e alto valore nutritivo: EAT PINK (Opas-Coop) che offrirà “carne rosa” (carne di suino magra e migliore della Carne bianca) e OPERA’ S.Ca (Società Cooperativa Agricola) che offrirà pere del marchio “Operà”. Il corso, che durerà un paio di ore, si concluderà con un pranzo in cui si consumerà il cibo preparato.

L’obiettivo per l’organizzazione dei corsi futuri sarà divulgare che la sana e corretta alimentazione e altresì gustosa e può essere adattata anche a pazienti con malattie epatiche (in particolare pazienti affetti da Steatosi Epatica o “Fegato Grasso”).

Ci si prefigge l’intento di Insegnare ai pazienti e parenti i trucchi per impostare un menù dietetico, con cibi sani, utilizzando erbe spezie fresche che fanno bene al fegato preservandone il gusto, la convivialità. Ma sopratutto che riflettano le raccomandazioni dei nutrizionisti e degli epatologi.
In questo modo si cercherà di prevenire l’aggravarsi della patologia andando a preservare il piacere della tavola. Le ricette diventeranno uno “strumento” per i malati di fegato nella vita di tutti i giorni.

Troppo spesso i pazienti con malattie epatiche tendono a perdere il gusto delle pietanze che mangiano, sono inappetenti, in quanto viene consigliata loro una dieta povera di grassi, di condimenti, con un giusto apporto di carboidrati e proteine e ricca di fibre alimentari. Viene percepita dal paziente come una dieta noiosa e priva di sapori.

In questo progetto svolge il ruolo di coordinatrice e nutrizionista la Dott.ssa Federica Bombarda Biologa Nutrizionista, che lavora principalmente negli ambulatori di Carpi ( Villa Richeldi), Mirandola e Finale Emilia (Mo) La quale insieme ai Medici e ai ristoratori studierà le ricette ed il menù da proporre ad ogni pranzo ed il materiale ( dispense, ricettari ecc..) da lasciare ad ogni partecipante del cooking show.
Le lezioni di cucina seguiranno il metodo della Dieta Mediterranea l’unica con evidenze scientifiche di prevenzione della salute.

Dott.ssa Federica Bombarda Biologa Nutrizionista



Per avere maggiori informazioni contattaci


    Ho letto e accetto la Policy Privacy